venerdì 14 novembre 2014

Recensione Lo straordinario mondo di Ava Lavender di Leslye Walton

Ava Lavender è nata con le ali, ma non può volare. Non può nemmeno vivere come le coetanee, perché sua madre la tiene chiusa in casa, al riparo da occhi indiscreti. Ma ha sedici anni e non si rassegna a essere diversa. In cerca di un perché, scava allora nel passato della sua famiglia, e scopre il destino infausto delle sue antenate: ognuna segnata da una peculiare stranezza, ognuna condannata a un amore infelice. E se fosse proprio l'amore la forza in grado di spezzare quell'antica maledizione? Un amore vero, capace di vedere oltre le apparenze. Per trovarlo, Ava dovrà affrontare il mondo fuori, gli sguardi di chi la crede un mostro o un angelo. Fino alla notte del solstizio d'estate, quando sarà lei a scrivere un nuovo, forse decisivo capitolo nella storia straordinaria della sua famiglia.
data di uscita: 28 ottobre 2014
titolo: Lo straordinario mondo di Ava Lavender
autore: Leslye Walton
editore: Sperling & Kupfer
pagine:276
prezzo: 15,90
il mio voto:
STUPENDO, MERAVIGLIOSO

Ciao Ragazzi!
Oggi vi voglio raccontare di un libro che è riuscito ad incantarmi con la sua poesia, dolcezza e  magia…si tratta di “Lo straordinario mondo di Ava Lavender”
È un libro straordinario che mi sento di consigliare a tutti, fantastico a partire dalla cover, fino ad arrivare ad ogni parola di Leslye Walton…
La scrittrice, infatti è capace di raccontare una storia meravigliosa e strana, capace di conquistare il lettore con la maestria delle sue parole, così poetiche e tenere.
È una storia magica, che rimane nel cuore e che  ci tocca l’anima…LEGGETELA!!!
Lo stile della storia è veramente bello, pieno di poesia.
Mi ha veramente catturata, l’ho letto in poche ore, non riuscivo a staccarmi dalle pagine, era come se ci fosse un incantesimo a tenermi stretta ad esse…
La storia è dolce, a tratti commovente, la protagonista Ava, racconta la sua storia, partendo da quella che fu la storia, della sua bisnonna , poi di sua nonna  e infine di sua madre. Si forma così il ritratto di quattro donne straordinarie, diversissime tra loro.
Quattro generazioni di donne che amano, infatti, le storie delle quattro donne hanno tutte in comune l’amore…l’amore non corrisposto, l’amore negato, l’amore malato e infine l’amore che salva….
Ho adorato come ogni donna fosse perfettamente figlia della sua epoca, la Walton riesce a curare perfettamente non solo i personaggi e la loro psicologia nel dettaglio, ma anche l’ambiente culturale in cui ognuna cresce.
Le storie di nonna Emilienne e della figlia Viviane sono bellissime a mio parere, due storie normali di donne straordinarie, che hanno vissuto l’amore e la sofferenza senza lasciarsi vincere.
Ma la storia più bella, tenera, triste, dolce e poetica e senz’altro quella di Ava Lavender, lei, dolce creatura metà uccello e metà donna, creduta da molti un angelo, ma che vorrebbe essere solo una ragazza normale…
Non me la sento di descrivervi la storia questa volta: sarebbe banale e riduttivo, perché la bellezza di questo libro non sta tanto nella storia di Ava, ma nella capacità della Walton di raccontarla….
È difficile parlare dei personaggi che più mi hanno colpito, perché veramente li ho amati tutti: dal burbero  Beauregard Roux e la sua Maman, a Emilienne, a Viviane, a Gabe, a Henry , fino ad arrivare a Ava, quella che più ho amato.
Ava è veramente fantastica, racconta la sua storia con un candore che fa male al cuore.
Questa è una storia che guarisce, una storia che riesce a portarci in un universo di dolcezza e sofferenza, ma anche di gioia e amore.

Ve lo ricordo ancora una volta se non si è capito, leggetelo!!!è stupendissimo!!!
Molti mi consideravano l’incarnazione di un mito, la personificazione di una magnifica leggenda, una favola. Alcuni mi giudicavano un mostro, una mutazione. Per mia grande sventura, una volta mi scambiarono per un angelo. Per mia madre ero tutto. Per mio padre, niente di niente. Per mia nonna ero la testimonianza vivente di amori perduti nel tempo. Ma io conoscevo la verità, l’avevo sempre saputa.
Ero soltanto una ragazza.

8 commenti:

  1. Wow *-* voglio leggerlo. Devo leggerlo.
    Che diamine, non ci voleva. Voglio troppi libri per il momento çwç

    RispondiElimina
  2. Oh che meraviglia *-*
    Questo libro finisce dritto dritto in wishlist!
    L'estratto che hai postato è davvero molto suggestivo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara!! è un libro eccezionale!!! ti incanterà!!!

      Elimina
  3. Aww, Licia che bella recensione, avevo dei dubbi in realtà se leggerlo o meno, ma mi hai incantato e convinto *o* lo metto in wish!

    RispondiElimina
  4. Stupendo! Quanto lo vorrei leggere... eppure mi sembra così triste che al momento non riuscirei a sopportarlo. Magari quando smette di piovere e inizia finalmente la primavera.
    Lo metto in lista *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sììì! è bellissimo, anche se è vero che è un po' triste....

      Elimina