mercoledì 22 giugno 2016

Recensione Dopo di te di Jojo Moyes

Hello Readers!!
Finalmente sono riuscita a finire di scrivere la recensione di Dopo di te!! Alleluia!!
Mi sono rassegnata ad aspettare settembre per l'uscita del film di Io prima di te, l'unica nota positiva è che potrò mettere le calze  bombo senza morire di caldo.  
Ho scoperto  che Patrick, il fidanzato idiota di Lou, sarà interpretato da Matthew Lewis alias Neville Paciock ( ma di paciocco non ha più nulla, anzi...ha sempre avuto quel sorriso sghembo e quei muscoli sexy?)
Vabbè, oggi sono così sfinita che sto delirando, quindi vi lascio alla recensione!

Titolo: Dopo di Te
Autore: Jojo Moyes
Casa editrice: Mondadori
data di uscita:3 Maggio 2016

Come si fa ad andare avanti dopo aver perso chi si ama?
Come si può ricostruire la propria vita, voltare pagina?
Per Louisa Clark, detta Lou, come per tutti, ricominciare è molto difficile. Dopo la morte di Will Traynor, di cui si è perdutamente innamorata, si sente persa, svuotata.
È passato un anno e mezzo ormai, e Lou non è più quella di prima. I sei mesi intensi trascorsi con Will l'hanno completamente trasformata, ma ora è come se fosse tornata al punto di partenza e lei sente di dover dare una nuova svolta alla sua vita.
A ventinove anni si ritrova quasi per caso a lavorare nello squallido bar di un aeroporto di Londra in cui guarda sconsolata il viavai della gente. Vive in un appartamento anonimo dove non le piace stare e recupera il rapporto con la sua famiglia senza avere delle reali prospettive. Soprattutto si domanda ogni giorno se mai riuscirà a superare il dolore che la soffoca. Ma tutto sta per cambiare.
Quando una sera una persona sconosciuta si presenta sulla soglia di casa, Lou deve prendere in fretta una decisione. Se chiude la porta, la sua vita continuerà così com'è: semplice, ordinaria, rassegnata. Se la apre, rischierà tutto. Ma lei ha promesso a se stessa e a Will di vivere, e se vuole mantenere la promessa deve lasciar entrare ciò che è nuovo.

RECENSIONE


Sono passati più di due anni dalla notte in cui lessi" Io prima di te", vi ricordate? Una notte di metà marzo, una notte insonne, passata prima a divorare la storia e poi a scriverne la recensione. (Ormai ho imparato a dormirci su perchè le mie recensioni notturne, per quanto piene di entusiasmo, fanno schifo!)

A volte scopri dei libri che ti colpiscono in modo così profondo da cambiare qualcosa dentro di te, piccole cose fondamentali..e un libro alla volta ti ritrovi ad aver costruito un nuovo mondo interno..o forse, ad averlo semplicemente ritrovato.
Non ricordo come avevo fatto a trovare il libro della Moyes, mi piace pensare che mi abbia trovato lui, perchè era esattamente quello di cui avevo bisogno.
Io prima di te ha cambiato qualcosa...Il mio modo di vedere la sofferenza, l'amore e anche me stessa.
Quando in libreria mi chiedono un bel libro, è la mia scelta sicura, perchè non ho ancora incontrato una donna che non l'abbia amato.
Questo fatto mi meraviglia tantissimo e mi fa sentire vicina a tutte loro, donne di ogni età, così diverse da me sotto ogni aspetto, ma con in comune questa storia.
Jojo Moyes, è diventata un must, una di quelle scrittrici di cui potrei leggere anche la lista della spesa, perchè sa incantare con le parole, anche la storia più banale diventerebbe un bel libro, se scritto da lei.
è il caso di Dopo di te.
Inizialmente, non volevo leggerlo, temevo che mi avrebbe deluso profondamente, che mi avrebbe rovinato la storia, ma sapevo che sarebbe stato impossibile non venire comunque a sapere qualcosa...
Ho iniziato la storia piena di pregiudizi, e nella prima parte della storia, in effetti, mi sono trovata spesso a sbuffare...davvero scontato!!! poi mi sono lasciata lentamente catturare, ho scoperto, che anche io, come Louisa, riuscivo ad amare ancora, che non era dimenticare Will, che era andare avanti, superare la sua morte...c'è stato un momento, circa a metà libro in cui ho provato ancora quel senso di commozione, vicinanza, gratitudine, quell'emozione che provi quando qualcuno da un nome a qualcosa di indefinito che si agita dentro di te.
Per un attimo ho creduto che, finito il libro, mi sarei seduta di nuovo al pc come due anni fa e che avrei scritto un'altra recensione entusiasta. E invece no.
Dopo di Te rimane indubbiamente un bel libro, ma non è all'altezza del precedente.
Scelte narrative scontate, banali, frettolose, salvataggi di fortuna, il tutto sempre con uno stile bellissimo, ma anche le parole più belle, non possono nascondere il fatto che manchi qualcosa.
Mi sono sentita un perduta..avevo messo in conto la perdita di Will, ma la perdita di Louisa? Dov'è finita la ragazza dalle calze a righe gialle e nere? 

Non posso nascondere il fatto che sono rimasta delusa dalla protagonista e dal suo Non-Fare/ Non Essere...
Ritroviamo i simpatici-irritanti siparietti della famiglia Clark e nuovi personaggi interessanti, ma non bastano a rendere il libro memorabile.
Se dovessi giudicare Dopo di te indipendentemente dal primo, avrei dato un giudizio più positivo, come seguito, lo reputo carino, ma non so vale la pena leggerlo...
La sensazione provato dopo aver letto questo libro è decisamente dolce-amara..
la gioia di ritrovare i personaggi amati, ma con lo sconforto di ritrovare tutto diverso.
Io prima di Te, per un po' è stato CASA, tutto mi ha dato quella sensazione, i personaggi, l'humor...tutto!
Penso che la relazione tra Louisa e Will fosse quella casa, e poi c'erano tanti elementi che rendevano l'ambiente così personale, i rapporti familiari dei Clark, i genitori di Will, il fidanzato cretino di Lou, Nathan...con Dopo di te, non è stato lo stesso...è stato come ritrovare gli stessi mobili in una casa diversa...e non so....quel soprammobile così carino nella sua eccentricità nella casa precedente, in questa era...strano, stonato in qualche modo. 
é stato come guardare Scrubs Med Schooll dopo aver amato Scrubs, per quanto ami Cox e Turk, senza J.D. non è la stessa cosa...Non so se si è capito..

2 commenti:

  1. Anche io sono molto scettica sul seguito di Io prima di te.. visto il finale, non mi sembrava il caso di continuare la storia.. Al momento non ho intenzione di leggerlo, chissà più avanti.. Comunque, nonostante il parere non troppo entusiasta, hai scritto una bellissima recensione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!Chissà magari i prossimi della Moyes mi conquisteranno!

      Elimina